Categorie
Tecnologia

Windows 7 sign-off: appuntamento al 19 Giugno

Certo che quelli di WZor sanno come attirare l’attenzione degli internauti! Dopo qualche giorno off-line causa Server, i “russi” sono tornati con una notizia sensazionale (da considerarsi come un rumor): Il 19 Giugno potrebbe essere la data del Sign-Off per Windows 7. Dopo un meeting tra i cervelloni di MS che inizerà nel week end, dovrebbe concludersi la diffusione delle build ai partner. Windows 7, dopo la build 7230 (winmain), dovrebbe entrare nello stato di “Sign-Off”. Cosa significa? Questione di termini. Se vi piace di più potete chiamarlo “code freeze” ma la sostanza è che verranno tolti i giga di debug, verranno abilitate tutte le versioni, incluse le lingue della Wave 0, scoperte eventuali sorprese finali e il codice verrà dichiarato chiuso. Da quel momento in poi presumibilmente si parlerà di “fase RTM” a tutti gli effetti con la riscrittura dell’EULA, la valutazione dei prezzi e, forse, i primi discorsi di marketing. E Windows 7, la tanto sospirata RTM, sarà pronta, entro metà luglio.

Ricapitoliamo. Nel ramo winmain è stata compilata la build 7230 che molto probabilmente verrà etichettata come “RTM-Escrow” e che forse sarà rubata già stanotte domani sera (fuso orario russo). Poi ci sarà un vuoto fino al 19 Giugno. E dopo? WZor dice che dopo quella data potrebbe essere rubata nientemeno che una RTM-Build prima ancora che questa venga distribuita ai manufacturing!

Occhio ragazzi! Windows 7 è pronto e la prossima settimana potrebbe essere quella decisiva 😉

PS: intanto è stata diffusa (sempre da WZor) la Build 7227 in formato VHD. Link? ThePirateBay..

[Omnia/Luca Zaccaro via WZor]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook

2 risposte su “Windows 7 sign-off: appuntamento al 19 Giugno”

Ciao Homer. Prima di tutto mi scuso perchè il tuo commento era stato catalogato come spam.

Detto questo, WZor ha detto che, probabilmente, la RTM verrà compilata nelle segrete stanze di Redmond tra il 19 e il 21 giugno, dopo ore e ore di intensi meeting tra i grandi capi.

Questo non significa affatto che si potrà trovare la RTM sui torrent già settimana prossima!
E’ infatti evidente che fin ora è stata la stessa Microsoft a favorire il continuo furto di build. Perchè aveva bisogno di tester gratis. Fatto il lavoro sporco ora non hanno nessun motivo di “concederci” la RTM 😉
Poi, se e quando la RTM verrà resa disponibile sui torrent, questa andrà craccata perchè naturalmente le chiavi della RC non funzioneranno più.

Dunque si passerà da un test-per-passione ad un reato bello e buono.

Ricapitolando: Sì, è possibile (ma non certo) che da settimana prossima si potrà scaricare la RTM. Ma per provarla si dovrà passare dalla parte del torto.

Saluti, luca

PS: cercando la RTM sui torrent, occhio ai fake!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.