Categorie
Internet

Prima Preview di IE10, niente Vista

E’ disponibile da pochi giorni la prima Platform Preview di Internet Explorer 10. Un mese dopo il rilascio pubblico di IE9 questa notizia conferma il nuovo corso nel ciclo di rilasci del Browser di Microsoft.

In realtà le modifiche rispetto ad IE9 non sono ancora apprezzabili. L’unica cosa che sembra chiara è che verrà resa disponibile una nuova Preview ogni 8/12 settimane. E’ inoltre abbastanza probabile che IE10 verrà rilasciato pubblicamente in concomitanza con l’uscita di Windows 8 (nel quale, peraltro, dovrebbe essere incluso di default).

Dato che non ci sono ancora molti dati su cui fare analisi, il popolo di Internet si è soffermato su un’altra questione: questa Preview, così come il prodotto finito, non funzionerà su Windows Vista (e quindi, azzardo io, nemmeno su Server 2008). Si sono formate due correnti di pensiero: chi condivide questa scelta e chi la critica aspramente.

In teoria Microsoft ha iniziato a seguire una filosofia molto regolare: i nuovi browser funzioneranno sulle ultime due famiglie di sistemi operativi disponibili sul mercato. Con IE8 non è stato possibile tagliare il supporto a Windows Xp sia per via della sua quota di mercato (ai tempi davvero molto alta) che per non lasciare tutti i suoi utenti in balia di un browser davvero pessimo (per quanto, a suo modo, innovativo) come IE7. IE9 invece “ha fatto il salto”: come tutti sappiamo non funziona su Windows Xp, anche se la quota di mercato di quest’ultimo è ancora considerevole. In realtà alla base di questa scelta si nascondono anche motivazioni tecniche: IE9 è progettato per sfruttare a pieno il sistema di accelerazione hardware presente in modo quasi speculare su Vista/7. In Windows Xp questo non è possibile, per via della notevole differenza della struttura dello stesso. E a proposito apro una breve nota: Gli altri browser compatibili con Xp che “promettono” l’accelerazione hardware anche sul “vecchio” sistema in realtà non spiegano che si tratta di una renderizzazione solo parziale. Insomma, per quanto riguarda IE9 è stata una scelta a metà strada tra il Marketing e la Programmazione. Con IE10 invece la storia è diversa.. la porzione di codice comune tra Vista e 7 è molto più ampia e, sebbene l’ultimo nato introduca parecchie migliorie a livello di stabilità e performance, i due sistemi sono abbastanza simili. Quindi la scelta di non rendere disponibile IE10 per gli utenti di Vista si configura come una scelta di puro marketing, per spegnere (forse del tutto) i riflettori su un sistema operativo mai veramente apprezzato dagli utenti (seppur molto valido su computer adeguati dopo l’installazione dei due Service Pack) e in rapidissima discesa nelle statistiche di utilizzo. Vista è un sistema del 2007 è difficilmente Microsoft penserà di allungarne i tempi di supporto come ha fatto con Xp. Ci potrebbe però essere dell’altro: gli sviluppatori avrebbero infatti dichiarato che IE10 non funzionerà con Vista semplicemente perché sfrutterà caratteristiche che quest’ultimo non possiede e che non verranno introdotte in futuro. Se questo fosse vero (e non fosse solo una scusa per giustificare “l’abbandono”) forse vuol dire che Microsoft ha intenzione di portare in Windows 8 (e in Windows 7 SP2?) novità sostanziali nella gestione dell’accelerazione hardware, nel sistema Direct2D e WDDM in generale.

Staremo a vedere.. per il momento potete provare IE10PP1 scaricandolo da questo indirizzo.

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.