Categorie
Intrattenimento

Recensione: Grey’s Anatomy S08

ATTENZIONE: SPOILER! LEGGI SOLO DOPO AVER VISTO LA PUNTATA 8×24

E’ finito un altro anno (cinematografico), e con lui se ne va un’altra stagione di Grey’s Anatomy. L’ottava. Partiamo da quelle che erano le premesse: molti contratti (primi tra tutti quelli di Meredith e Derek) erano in scadenza e sembrava molto probabile un loro addio. All’inizio si era pensato ad un Series-Final ma poi la Rimes aveva fatto sapere che ci sarebbe stata una nona stagione, con o senza i protagonisti principali. Poi si è saputo che i due hanno deciso di rinnovare il contratto ma lo show si preparava a perdere altri due personaggi: Teddy (contratto scaduto) e soprattutto Lexie (problemi famigliari a quanto pare).
Veniamo a noi. Non è stata una brutta stagione. Certo, il nulla in confronto alle prime due, ma molto meglio di quanto visto nell’orrenda “Settima”. Il fatto è che le Macro-Storie sono finite e continuare a raccontarle è solo accanimento terapeutico. Si tira a campare solo perché il pubblico è innamorato del prodotto: va bene, con Christina si è fatto tutto un discorso di analisi del personaggio ma il suo rapporto di coppia non aveva più nulla da dire. Per non parlare della coppia principale: Meredith e Derek sono ormai la cosa più noiosa da vedere in televisione dopo il Festival di Sanremo. E questa doveva essere la loro ultima stagione? Mah.. Per fortuna che ci sono gli altri. Dove per “altri” intendo Karev che in questi episodi è tornato a ritagliarsi il ruolo che gli spetta. E meno male che, finalmente, i nostri aspiranti medici devono affrontare un esame! Ecco, a proposito dell’esame, non mi ha sorpreso più di tanto la bocciatura di April (personaggio che reputo poco interessante) ma non mi è piaciuta la storia dell’influenza intestinale di Meredith. Cosa serve cercare di creare atmosfera su un evento il cui esito è scontato? Sintetizziamo perché altrimenti non ne vengo più a capo. Ecco l’ottava stagione di Grey’s Anatomy con i miei commenti:

– Meredith e Derek: viene revocato l’affidamento di Zola, i due restano separati per un po’ ma poi la bambina gli viene di nuovo riaffidata (ma va?) e l’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio. Stagione amara per entrambi. Derek mi è sembrato sempre abbastanza distaccato e inespressivo e Meredith non mi è piaciuta nemmeno in un episodio.

– Christina e Owen: lei sceglie l’aborto, lui acconsente ma poi si pente (??). E poi la tradisce. E poi si pente ancora. E poi tornano insieme perché lui è “la sua persona”. Mah. Niente, niente e ancora niente

– Karev: come ho già detto prima è stata una buona stagione per lui. Era ora!

– April: inutile, vedi sopra. Spero che la bocciatura all’esame la porti fuori dal cast per la S09

– Jackson: belloccio, ma di scarsa presenza. Non riesce a reggere una storyline se non, forse, la “relazione” con Mark (alcuni momenti sono stati molto divertenti, anche se il merito è solo di Eric Dane). Spero non diano un futuro alla scappatella con April.

– Mark: stagione da comparsa, finale escluso (vedi sotto)

– Lexie: anche per lei stagione ai margini, forse per colpa dei problemi che poi hanno portato alla decisione di abbandonare lo show (vedi sotto)

– Le due lesbiche: non succede nulla, quindi non c’è nulla da raccontare

– Webber: sua moglie ha l’Alzheimer e non lo riconosce più, lui inizialmente resiste ma poi cede alle avances della mamma di Jackson. Mah..

– Bailey: scopre che il suo moroso ha accettato un tirocinio molto lontano ma decide comunque di sposarlo e vivere un amore a distanza. Ma suo figlio??

E ora.. passiamo al finale!

Non c’è finale di GA che si rispetti senza l’immancabile tragedia.. dunque.. questa volta è il turno dell’aereo che cade! Premetto subito che la “strizzata d’occhio” a Lost ha fatto infuriare qualsiasi appassionato della serie culto. Ma c’è di più: cade un aereo e non ci sono vittime! Almeno non nell’immediato, perché “l’affare Lexie” lo fanno fuori in dieci minuti scarsi.. tempo di uno stomaco schiacciato, una struggente dichiarazione d’amore di Mark e la piccola Grey non c’è più! In questo modo, a mio parere, hanno fatto molto male allo show perché Mark non riuscirà a riprendersi (abbandono in vista?), Meredith probabilmente soffrirà molto per l’accaduto (anche se ho l’impressione che l’effetto sarà un po’ ritardato) e non potrà nemmeno consolarsi con Derek visto che il nostro ha deciso di rompersi una mano pur di salvarsi e difficilmente potrà tornare ad operare, almeno in tempi brevi (qualcuno ha detto Burke?). Niente di grave (pare) per Christina che invece se la cava con una spalla slogata. La lesbica invece non sta benissimo (probabilmente la situazione del suo contratto non è ancora chiarissima). Potrebbe farcela ma anche no. Quindi, riassumento anche in questo caso, abbiamo Meredith che ha perso la sorella, Derek che ha perso (probabilmente) la possibilità di operare, Mark che ha perso l’anima gemella, Lexie che ha perso la vita e Christina che ha perso un’occasione per scappare lontano da Seattle. Ma io mi chiedo: perché questo voler ricorrere alle tragedie in ogni caso? Non ne hanno avute abbastanza questi medici sfigatissimi? O forse la questione è un po’ più grave e gli autori non sono più in grado di creare storie convincenti? Che ne sarà della nona stagione? Sarà l’ultima? Chi se ne andrà? Chi resterà? Su chi si concentreranno gli autori? Riusciranno M&D e C&O ad uscire dall’immobilismo che ha caratterizzato le loro storyline nel recente passato? Ma soprattutto.. quanto ci vuole a capire che un aereo è scomparso dai radar? Chi lo sa.. basterà attendere fino a Settembre per scoprirlo!

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook

Una risposta su “Recensione: Grey’s Anatomy S08”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.