Grazie Mille

Quando si vedono le montagne che non c’è foschia / […] Quando mi alzo e sento che ci sono / […] Quando sento un pezzo splendido, che mai pensavo bello così / […] Quando vedo i miei sorridere / Quando ho l’entusiasmo di fare / […] Quando il mondo mi sembra migliore, anche solo per un attimo / Quando so che ce la posso fare, sento che… Per ogni giorno, ogni istante, ogni attimo… Grazie mille!”.

Qualcuno, durante questi mesi, ha parafrasato il 2020 dicendo “Non ho l’età di mio nonno ma posso già raccontare una guerra”. Forse un po’ forte, ma di sicuro rende l’idea di cosa tutti noi abbiamo dovuto affrontare in questo anno.

Chi più, chi meno, siamo stati tutti messi alla prova da novità che non avevamo previsto e da cambiamenti tanto repentini quanto inaspettati.

Non spenderò molte parole sull’emergenza sanitaria, né su come le nostre istituzioni abbiano saputo reagire (spoiler: male!).

In questo breve pensiero preferisco concentrarmi su quanto di buono ci ha portato, anzi, mi ha portato questo 2020. E quello che ho scritto poco sopra rimane valido, anche in positivo.

Ho imparato a superare qualche limite che mi ero auto-imposto. Ho permesso a nuove strade di aprirsi e credo di averle percorse fino a dove mi è stato possibile. Ho scoperto posti nuovi, anche quando non ci si poteva spostare lontano. Ho conosciuto Persone, anche quando i contatti non potevano essere troppo stretti. Ho cercato di tirare fuori il meglio da ogni prezioso giorno, apprezzandone l’unicità.

E mi piace pensare che, in un anno “normale”, le cose magari non sarebbero andate così bene per me.

Per questo, alla fine di tutto, sento che… “Per ogni giorno, ogni istante, ogni attimo… Grazie mille!”.

Luca

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Pubblicato
Etichettato come Life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.