Categorie
Tecnologia

Vi presento SevenWorld.net

22 Settembre 2009. Cosa succede tra un mese? Se non ti viene in mente nulla probabilmente non hai mai visitato questo blog prima d’ora: tra un mese verrà commercializzato Windows 7, il nuovo sistema operativo di Microsoft.

Oggi utilizzo questa pagina per uno scopo personale. Qualche mese fa mi sono messo a sviluppare un aggregatore di blog in grado di raccogliere le notizie su Windows 7 provenienti dai migliori blog tematici d’Italia. Pensate che comodità: avere in un’unica pagina tutte le ultime notizie del panorama nazionale che parlano di Windows 7. Ti interessa un titolo? Basta un click e vieni re-indirizzato al blog dell’autore originale dove potrai leggere la notizia completa.

Io ci guadagno in credibilità (come prima esperienza di PHP/MySQL posso dire di averci speso ore e ore di lavoro) e voi guadagnate qualche visitatore in più dato che, ci tengo a ripeterlo, le notizie complete saranno disponibili solo sul blog dell’autore originale.

Se volete partecipare a questa avventura, anche solo per provare, vi basta andare su www.sevenworld.net e cliccare su Registrati. Dovrete compilare un semplice form in cui inserirete l’indirizzo del vostro blog. Dopo un mio controllo (per evitare iscrizioni “inutilli”) riceverete un codice per registrarvi e iniziare a postare i vostri articoli.

Cosa stai aspettando ancora? Seven World ha bisogno di te!

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Virtual PC/Xp Mode RC in Italiano!

Mentre il rilascio di Windows 7 in Italiano si sta prendendo (giustamente) tutta l’attenzione dei blogger, volevo segnalarvi una importante novità: Microsoft ha messo a disposizione la RC di Virtual PC/Xp Mode in molte lingue, tra cui l’Italiano. Pochi giorni fa ho illustrato dettagliatamente in un articolo il download, l’installazione e la personalizzazione della macchina virtuale; potete fare riferimento a quella guida selezionando l’italiano tra le lingue disponibili sul sito di Microsoft.

Buona virtualizzazione a tutti 😉

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Ecco a voi Windows 7 in Italiano!

Questa immagine (presa da un commento a questo sito) è solo la conferma di qualcosa che sapevamo già: a partire dalle 7 circa (ora italiana) è disponibile la versione Italiana di Windows 7 sui circuiti ad abbonamento di Microsoft. Pregherei chi ha accesso a tali account di confermare le informazioni sulle immagini che avevo già anticipato in un altro articolo:

7600.16385.090713-1255_x86fre_client_it-it_Retail_Ultimate-GRMCULFRER_IT_DVD.iso (2276,5 MB)
0×5D1DCC9A
0xDFCA36EEAE8728634535FF17CA202CD501C5BD10

7600.16385.090713-1255_x64fre_client_it-it_Retail_Ultimate-GRMCULXFRER_IT_DVD.iso (2971,35 MB)
0×03C48BD0
0×8AF30CC44CEB9A369CDA4BA5F54F67DE8A684477

Per quanto ne so sono state rilasciate anche le versioni localizzate di Enterprise e Professional sul circuito MSDNAA ma è compito dei singoli amministratori rendere disponibile il download ai poveri studenti 😉

Ora è proprio il caso di augurare a tutti un buon ferragosto!

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7 in Italiano è già su Connect

Ammetto di essere un po’ confuso.. Qui, dove le notizie sono ufficiali, si parla di versioni localizzate (tradotto: la versione italiana di Windows 7) solo a partire dal primo ottobre.

In rete avevo già letto qualche rumor riguardo l’appuntamento con Windows 7 ITA per il 14 Agosto prossimo, ora ecco una immagine e qualche fonte che farebbero pensare che la nostra versione, insieme a quelle di altri Paesi, sia già on-line, su Microsoft Connect in particolare.

Neowin e MyDigitalLife riportano la notizia, ecco anche uno screenshot:

Ecco i probabili dati tecnici delle “nostre” versioni:

7600.16385.090713-1255_x86fre_client_it-it_Retail_Ultimate-GRMCULFRER_IT_DVD.iso (2276,5 MB)
0x5D1DCC9A
0xDFCA36EEAE8728634535FF17CA202CD501C5BD10

7600.16385.090713-1255_x64fre_client_it-it_Retail_Ultimate-GRMCULXFRER_IT_DVD.iso (2971,35 MB)
0x03C48BD0
0x8AF30CC44CEB9A369CDA4BA5F54F67DE8A684477

Restiamo a vedere, ci saranno presto aggiornamenti 😉

[Omnia/Luca Zaccaro – via link]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7 RTM Download

L’ORA X è arrivata: sono state “rubate” le immagini originali di Windows 7. Si tratta sicuramente delle copie inviate da Microsoft ai Partners OEM. Nel giro di poche ore queste ISO sono finite sui principali torrent tracker mondiali. A quanto pare ad opera, di nuovo, di Zukonka.

Ecco le stringhe di controllo ufficiali:

7600.16385.090713-1255_x86fre_client_en-us_Retail_Ultimate-GRMCULFRER_EN_DVD.iso
Size: 2501894144 bytes
Date Modified: Jul 14, 2009, 17:32:44
MD5: D0B8B407E8A3D4B75EE9C10147266B89
SHA1: 5395DC4B38F7BDB1E005FF414DEEDFDB16DBF610
CRC32: C1C20F76

7600.16385.090713-1255_x64fre_client_en-us_Retail_Ultimate-GRMCULXFRER_EN_DVD.iso
Size: 3224686592 bytes
Date Modified: Jul 14, 2009, 17:40:25
MD5: F43D22E4FB07BF617D573ACD8785C028
SHA1: 326327CC2FF9F05379F5058C41BE6BC5E004BAA7
CRC32: 1F1257CA

SHA1 values, Install.wim:
x64: 049539998E39E59800B6026094F9049C4CCA2375
x86: A057C030FCEC3CE8B13C15745CC3845EC671A4AB

Come fare a controllare l’hash dell’immagine scaricata? Niente di più facile! Scaricate questo programma gratuito che aggiungerà un nuovo tab nelle proprietà dei files in cui verranno riportati proprio gli hashes. Dopo aver scaricato la vostra copia di Windows 7 vi basterà fare click con il destro sulla ISO >> Proprietà >> e controllare che i valori corrispondano a quelli riportati sopra 😉

Qualcuno su Internet ha già postato un presunto Language Pack ma prima di proporlo cercherò conferme.

Veniamo ora al discorso sulla legalità che è un pochino complesso: teoricamente scaricare una copia di Windows 7 non è illegale. Si commette un reato nel momento in cui si inserisce una Product Key ottenuta illegalmente, oppure se in qualche modo di utilizza il “rearm” per più di tre volte, oppure ancora se si utilizzano dei veri e propri crack/patch che modificano gli eseguibili di Windows.

Chi proverà Windows 7 per 120 giorni non dovrebbe avere problemi.

In ogni caso ho deciso di non fornire link diretti ai torrent files. Per scaricarli vi rimando al blog dell’amico Sebastiano che ringrazio per la segnalazione 😉

UPDATE: 25/07/2009 ore 01:00

Ecco i probabili wallpaper della versione localizzata di Windows 7. Non so se qualcuno li ha già postati..

Wallpaper 1: “La Spezia, Cinque Terre”

Wallpaper 2: “Trento, Parco naturale di San Martino”

Wallpaper 3: “Siena, strada di campagna”

Wallpaper 4: “Roma, Colosseo”

Wallpaper 5: “Venezia, Piazza San Marco”

Wallpaper 6: “Tempio di Ercole”

A domani per commenti e prime impressioni..

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows Vista SP2 in Italiano: Eccolo!

Microsoft si è salvata in corner. Aveva “promesso” la versione Multilanguage di Windows Vista SP2 “entro Giugno” e, anche se al limite, ha tenuto fede alle sue parole.

Sì, dopo 35 (tuttora ingiustificati) giorni di attesa è finalmente comparso su Windows Update e sul sito di Microsoft il secondo Service Pack per Windows 6.0 (Vista e Server 2008) in tutte le lingue.

Ricrodate che per installare il SP2 dovete avere già installato il SP1 (sia per Vista che per Server 2008)

Ecco i link dal sito di Microsoft:

Microsoft Windows Vista & Server 2008 SP2 Multilanguage – 32 Bit

Microsoft Windows Vista & Server 2008 SP2 Multilanguage – 64 Bit

Microsoft Windows Vista & Server 2008 SP2 Multilanguage – ia64

Microsoft Windows Vista & Server 2008 SP2 StandAlone ALL LANGUAGES ISO

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7: dov’è finito?

Ci eravamo abituati a commentare fino a 2 leak a settimana. Ora, dalla fatidica data del 19 Giugno, tutto tace. Forse arrivo un po’ in ritardo ma ho il beneficio della chiarezza.

Il sito russo WZor, già più volte ottimo profeta per quanto riguarda Windows 7, aveva una scritta nell’home page che recitava più o meno così: “Sensazione: la build finale (RTM) di Windows 7 potrebbe essere rubata dopo il 19 Giugno”. Frase che molti hanno interpretato credendo che proprio quel giorno sarebbe stata compilata la versione finale. In realtà è stato lo stesso sito russo a spiegare che, a partire da quella data, ci sarebbero state delle votazioni sulle build del ramo win7_rtm (quelle che partono dalla 7260). Non appena una di queste build avesse raggiunto il numero necessario di voti, essa sarebbe stata ricompilata in tutte le lingue all’interno del ramo principale (winmain) da cui uscirà la versione RTM. Ad oggi però, l’ultima Build del ramo winmain rimane la 7233 (compilata il 14 Giugno) e della RTM nessuna traccia.

Sappiamo invece che il “conclave” per “eleggere” la versione finale di Windows 7 continua senza esclusione di colpi. Se una build non ottiene i voti necessari ne viene compilata un’altra (nel ramo win7_rtm) che verrà a sua volta messa ai voti. E così sappiamo che, finora, le candidate sono state (da WZor):

6.1.7260.0.win7_rtm.090612-2110 – RTM branch build – no sign-off!
6.1.7261.0.win7_rtm.090615-1900 – RTM branch build – no sign-off!
6.1.7262.0.win7_rtm.090617-1900 – RTM branch build – no sign-off!
6.1.7263.0.win7_rtm.090619-1900 – RTM branch build
6.1.7264.0.win7_rtm.090620-1900 – FAKE!
6.1.7264.0.win7_rtm.090622-1900 – RTM branch build
6.1.7265.0.win7_rtm.090624-1905 – NEW candidate in RTM branch build.

6.1.7260.0.win7_rtm.090612-2110 – RTM branch build – no sign-off!

6.1.7261.0.win7_rtm.090615-1900 – RTM branch build – no sign-off!

6.1.7262.0.win7_rtm.090617-1900 – RTM branch build – no sign-off!

6.1.7263.0.win7_rtm.090619-1900 – RTM branch build

6.1.7264.0.win7_rtm.090620-1900 – FAKE!

6.1.7264.0.win7_rtm.090622-1900 – RTM branch build

6.1.7265.0.win7_rtm.090624-1905 – NEW candidate in RTM branch build

Da questa analisi si può capire come le Build 7260, 7261 e 7262 siano state scartate, mentre sembrano rimanere in gioco le altre. L’ultima candidata della quale si ha notizia è la 7265, compilata il 24 Giugno. E’ curioso notare come tutte queste candidate siano state compilate alle “Sette” di sera.

Sempre secondo il sito russo, questa “elezione” continuerà, se necessario, fino al 10 Luglio. Dopo questa data verrà scelta in ogni caso la RTM (probabilmente quella con il maggior numero di voti) e la stessa sarà compilata nel ramo winmain entro il 13 Luglio. Ciò non vieta tuttavia che, in caso di accordo, la RTM possa essere compilata anche prima.

Queste build sono strettamente riservate, ed è altamente probabile che dopo la 7260 non assisteremo a nuovi “leak” fino alla RTM. La domanda è dunque d’obbligo: cosa cambierà dalla versione 7260 alla RTM? La risposta è altrettanto ovvia: quasi nulla. Verrà disabilitato il kernel debugger, verranno corretti gli ultimi bug minori dei quali si è a conoscenza e, probabilmente (come accaduto per Vista), verranno introdotte nuove icone. Sembra svanire l’illusione di una interfaccia utente completamente ri-disegnata e finora nascosta al pubblico.

Indiscrezioni sembrerebbero invece suggerire che nella build 7265 sia stato corretto un “importante bug dell’UAC”.

Nient’altro da dire per oggi se non che, appena ci saranno novità, potrete leggerle in nuovo articolo.

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Internet

WordPress 2.8 ITA: Come Aggiornare

WordPress è di sicuro il CMS di Blogging attualmente più completo e più utilizzato al mondo. E, cosa sempre gradita, è gratuito e personalizzabile all’inverosimile. Ma di sicuro questo lo sapete già.

Oggi vi volevo parlare dell’ultimo aggiornamento di WordPress, la versione 2.8, uscita ieri. Gli amici di WordPress Italy hanno rilasciato, come al solito, la versione 2.8 in Italiano.

La procedura di installazione è davvero troppo semplice per meritare approfondimenti (la famosa installazione in 5 minuti). Volevo invece soffermarmi un attimo sulla procedura di aggiornamento. Anche in questo frangente sono stati fatti enormi passi in avanti: dalla versione 2.7 infatti l’aggiornamento si può fare direttamente dal pannello di amministrazione del proprio blog. Se avete effettuato l’accesso al vostro blog WordPress dovreste vedere l’avviso di disponibilità in alto al centro. Basterebbe cliccare lì e attendere qualche secondo. Ma bisogna fare qualche precisazione. Ecco dunque la mia guida per l’aggiornamento da WordPress 2.7.1 ITA a 2.8 ITA:

  1. Se il vostro blog è ospitato su una piattaforma Aruba Linux c’è bisogno di un piccolo intervento manuale. Come segnalato da WordPress Italy, dovete scaricare il file wp-config.php presente nella root del vostro blog. Ora dovete aprire questo file e aggiungere, all’inizio, queste due righe (al termine ri-uppate il file):
    define('FS_CHMOD_FILE',0755);
    define('FS_CHMOD_DIR',0755);
  2. Fate un backup di tutti i files del vostro blog e dei database associati
  3. Entrate nel pannello di amministrazione del vostro blog, andate nella sezione “Plugins”, selezionate tutti i plugin e disattivateli
  4. Ora andate nel menù Strumenti >> Aggiorna e controllare quale aggiornamento è disponibile: se trovate solo l’aggiornamento a WordPress 2.8 eseguite le istruzioni al punto 5 due volte; se invece c’è già l’aggiornamento a WordPress 2.8 ITA dovrete eseguire una sola volta le istruzioni al punto 5
  5. In Strumenti >> Aggiorna cliccate su WordPress 2.8 (o WordPress 2.8 ITA, vedere punto 4). Ora attendete qualche istante e l’aggiornamento dovrebbe concludersi in pochi secondi
  6. Cancellate la cronologia e i file temporanei e riloggarsi nel pannello di amministrazione del proprio blog: il messaggio di aggiornamento dovrebbe essere sparito. Se non è così dovete ri-eseguire le istruzioni del punto 5
  7. Andate in Plugin >> Installati e riattivate uno ad uno i plugin. In questo modo capirete a cosa sono dovuti eventuali errori.
  8. Se avete installato il Plugin “WordPress.com Stats” dovrete re-inserire la API-Key. A questo punto vi chiederà di aggiornare le statistiche del vostro blog. E’ la terza opzione, scegliete quella 😉
  9. Fate una nuova pulizia dei file temporanei e controllate che tutto sia a posto
  10. Se non ci sono stati errori il vostro WordPress è ora aggiornato alla versione 2.8 ITA

Avete dei problemi? Commentate qui o chiedete agli amici di WordPress Italy

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7 sign-off: appuntamento al 19 Giugno

Certo che quelli di WZor sanno come attirare l’attenzione degli internauti! Dopo qualche giorno off-line causa Server, i “russi” sono tornati con una notizia sensazionale (da considerarsi come un rumor): Il 19 Giugno potrebbe essere la data del Sign-Off per Windows 7. Dopo un meeting tra i cervelloni di MS che inizerà nel week end, dovrebbe concludersi la diffusione delle build ai partner. Windows 7, dopo la build 7230 (winmain), dovrebbe entrare nello stato di “Sign-Off”. Cosa significa? Questione di termini. Se vi piace di più potete chiamarlo “code freeze” ma la sostanza è che verranno tolti i giga di debug, verranno abilitate tutte le versioni, incluse le lingue della Wave 0, scoperte eventuali sorprese finali e il codice verrà dichiarato chiuso. Da quel momento in poi presumibilmente si parlerà di “fase RTM” a tutti gli effetti con la riscrittura dell’EULA, la valutazione dei prezzi e, forse, i primi discorsi di marketing. E Windows 7, la tanto sospirata RTM, sarà pronta, entro metà luglio.

Ricapitoliamo. Nel ramo winmain è stata compilata la build 7230 che molto probabilmente verrà etichettata come “RTM-Escrow” e che forse sarà rubata già stanotte domani sera (fuso orario russo). Poi ci sarà un vuoto fino al 19 Giugno. E dopo? WZor dice che dopo quella data potrebbe essere rubata nientemeno che una RTM-Build prima ancora che questa venga distribuita ai manufacturing!

Occhio ragazzi! Windows 7 è pronto e la prossima settimana potrebbe essere quella decisiva 😉

PS: intanto è stata diffusa (sempre da WZor) la Build 7227 in formato VHD. Link? ThePirateBay..

[Omnia/Luca Zaccaro via WZor]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

E’ UFFICIALE: Windows 7 esce il 22 Ottobre 2009

fonte: Microsoft labs – packed by windowsette.com

Eccola, la “BOMBA”. Grazie alla segnalazione del preziosissimo Sebastiano di VistaBlog.it (citazione per esteso più che meritata), e dopo una veloce verifica on-line su siti oltre-oceano ecco che anche qui, secondi in Italia, possiamo annunciare la data del rilascio di Windows 7 al pubblico.

Si tratta del 22 ottobre 2009 (dettaglio inserito alle ore 22:42 del 02/06/2009)

E ora, dopo l’euforia iniziale, qualche precisazione. Iniziamo con il dire che la notizia è ufficiale in quanto proviene da Bill Veghte, Microsoft Senior Vice President.

Acer, qualche tempo fa, si era dimostrata molto informata dato che aveva detto che venderà un suo PC con Seven pre-installato il giorno 23 Ottobre (un giorno dopo il rilascio).

E’ anche ufficiale che i PC con Vista preinstallato acquistati dopo il 28 Giugno saranno soggetti ad un aggiornamento gratuito a Seven. Microsoft conferma anche (senza troppi dettagli in verità) che Windows 7 sarà venduto a prezzo speciale per gli studenti.

Paul Thurrott si lascia sfuggire anche che la tanto sospirata versione RTM verrà compilata al massimo entro fine luglio.

Questa è, nel mondo dell’informatica, una delle notizie più importanti dell’anno. Di sicuro.

Prendete un calendario e segnatevi questa data: 22 Ottobre 2009 😉

Avete qualcosa da aggiungere? Commenti sullo sviluppo di Seven? Acquisterete subito il nuovo sistema?

I commenti sono qui per voi 😉

[Omnia/Luca Zaccaro – via Vistablog]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook