Categorie
Tecnologia

Lumia 820 + WP8: Prime Impressioni

Nokia Lumia 820

La mia curiosità nei confronti di Windows Phone nasce dal momento della sua presentazione (15/02/2010) ma allora ero ben cosciente del fatto che il sistema fosse abbastanza acerbo e che al momento del rilascio (21/10/2010) non c’erano smartphone capaci di garantire una esperienza soddisfacente al 100% con questa innovativa piattaforma. Poi è arrivato l’accordo con Nokia (che i telefoni li sa fare bene) e la presentazione dei primi due Smartphone della serie Lumia (710 e 800, il 21/10/2011) con la nuova versione del Sistema Operativo. I dispositivi erano (sono) davvero ben fatti e Windows Phone 7.5 prometteva di colmare molti dei “difetti di gioventù” del suo predecessore. Stavo iniziando a valutare l’acquisto quando sono iniziati a circolare i primi rumors riguardanti Windows Phone 8 (completamente riscritto sul kernel NT) che, tra le altre cose, facevano ipotizzare che nessuno dei devices attualmente in commercio avrebbe ricevuto questo aggiornamento. Ho deciso di aspettare ed effettivamente le cose sono andate così. Nel frattempo però potevo provare Windows Phone 7.5 sullo Smartphone di mio cugino e l’iniziale curiosità si è trasformata in una vera e propria attesa. Ed eccoci a Windows Phone 8 e al Lumia 820. Dopo qualche mese di recensioni e prove sul campo, settimana scorsa mi sono deciso e sono passato “al lato oscuro della forza”. Ecco di seguito le mie primissime impressioni dopo sette giorni di utilizzo:

PACKAGE
Ho acquistato un Lumia 820 grazie all’offerta Vodafone (300€ invece che 499€ con l’abbinamento di un piano ricaricabile, mica male) e mi è stato subito consegnato il dispositivo, con la promessa di avere una Micro-SIM dopo 24 ore. Il box è pratico ed essenziale. Al suo interno troviamo lo Smartphone (con la cover intercambiabile), il manuale, il caricatore a muro con cavo USB separabile e le cuffie. Il telefono è protetto da un buon rivestimento di plastica e sul display troviamo uno stick di protezione facilmente rimuovibile.

DEVICE
Dopo aver richiesto una nuova Micro-SIM ed averci fatto caricare il mio attuale numero (addio, vecchia SIM del 2001!) posso iniziare ad usare il device. Inizio subito col dire che è molto “compatto”. E’ grande ma non enorme (display 4,3”) con un peso lievemente alto se confrontato con altri “fratelli” (niente di esagerato, comunque). In ogni caso la qualità produttiva è alta, si capisce subito di avere in mano un Nokia. Rimuovo la cover (le prime volte bisogna fare un po’ di forza) ed inserisco la Micro-SIM e una Micro-SD Sandisk da 16GB (classe 4). La batteria è removibile e non è bloccata all’interno del case (avrei preferito una sorta di blocco). Accendo il device e inizio la configurazione iniziale. Non c’è che dire.. giudizio più che positivo per Nokia e per il suo Lumia 820.
Nota: non ho preso in considerazione il 920 solamente perché troppo grande per me.

WINDOWS PHONE 8
Primo avvio, il sistema mi saluta e si offre di aiutarmi nei primi passi della configurazione. Richiede l’associazione con un Microsoft Account (nuova definizione per tutti gli account msn, hotmail, live e outlook) e la possibilità di usare la rete dati per la sincronizzazione. Inserisco il mio account Outlook e procedo. In men che non si dica vengo reindirizzato sulla Start Screen customizzata da Vodafone. Inutile dire che dopo cinque secondi la schermata era già totalmente diversa ed adattata alle mie esigenze. Mi collego alla rete Wi-Fi di casa e, dopo aver sincronizzato le altre mie utenze (Google, Facebook, Twitter), procedo al download delle App “fondamentali”: Facebook, Whatsapp, Twitter e Youtube. Il passo successivo è la configurazione delle App Nokia (soprattutto il download delle mappe italiane offline). Bene, è tempo di controllare i Contatti (vero e proprio Hub tra i contatti telefonici, gli indirizzi mail e gli account dei Social Network) e di unire manualmente le (poche) occorrenze che non sono state già gestite dal Sistema. Stavo per terminare la mia prima serata con Windows Phone 8 quando vengo informato che Portico (il primo grande aggiornamento per questo sistema) è pronto per il download. Confermo, attendo qualche minuto e il device si riavvia da solo un paio di volte. Bene, ora anche Windows Phone è aggiornato all’ultimissima versione. Direi che anche in questo caso si tratta di una promozione a pieni voti

SETTE GIORNI
Sette giorni non sono sufficienti a dare un giudizio complessivo ma, per quanto ho avuto modo di sperimentare, confermo i giudizi positivi sia sul device che sul sistema. La qualità audio delle chiamate è ottima, la ricezione di rete (cellulare e dati) è buona, la batteria dura un paio di giorni (con il 3G non sempre attivo e alcune impostazioni settate in modo opportuno), le App che mi servono ci sono e funzionano, la facilità d’uso è evidente, la navigazione è fluida e la sveglia ha quel non so che di Oriente che al mattino non fa che bene.

Tornerò sicuramente a parlare di questo mio acquisto tra qualche tempo, quando mi sarò fatto un po’ di esperienza sul campo e quando, presumibilmente, saranno saltati fuori i primi problemi.
Ripeto il mio giudizio iniziale: acquisto consigliato!

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Nokia Lumia 920 e 820: ecco i prezzi italiani!

Una volta tanto l’Italia arriva prima.

Stiamo parlando di un comunicato ufficiale di Nokia Italia in cui vengono rivelati in anteprima i prezzi e il periodo di disponibilità dei due nuovi Lumia presentati lo scorso 5 Settembre.

I dispositivi saranno disponibili da metà Novembre ad un prezzo rispettivamente di 599€ I.V.A. inclusa (Lumia 920) e 499€ I.V.A. inclusa (Lumia 820).

Nessuna sorpresa (né in positivo né in negativo) rispetto a quanto ci si aspettava: Nokia e Microsoft hanno deciso di piazzare questi prodotti nella “fascia alta” e di conseguenza i prezzi sono in linea con il mercato.

599 Euro per il Top di gamma (e il 920 è davvero un Top di gamma, superiore in molti aspetti a tutti i concorrenti) sembrano un prezzo accettabile, addirittura inferiore ai rivali diretti, mentre forse per quanto riguarda l’820 ci si poteva spingere un po’ più in là e rischiare un listino a 459 Euro.

Non dimentichiamo che, come accade spesso con Nokia, i prezzi di listino non sono così indicativi: non mi meraviglierei di trovare questi Smartphone nei negozi già dopo Natale a 50/60 Euro in meno.. per non parlare delle numerose offerte che inizieranno a diffondersi nelle prossime settimane.

Nokia vuole entrare di prepotenza in un mercato già molto affollato e per farlo ha scelto una linea di prezzo tutto sommato “congrua” rispetto ai concorrenti (di solito i terminali Nokia hanno prezzi abbastanza alti). Basterà questa mossa per decretare il successo dei nuovi Lumia? Vi aspettavate questi valori o vi hanno meravigliato?

A voi la parola!

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Nokia presenta Lumia 920 e Lumia 820 con WP8

Si è svolta ieri la conferenza “Nokia World 2012“, appuntamento annuale in cui l’azienda finlandese fa il punto su quello che è stato fatto e quello che si intende fare nel prossimo futuro.

Quella di quest’anno era particolarmente attesa perché, era noto a tutti, sarebbero stati presentati due nuovi componenti della famiglia “Lumia” con a bordo il nuovissimo (non ancora rilasciato) Windows Phone 8.

Come sapete Nokia non se la passa benissimo, Apple, Samsung e HTC hanno eroso tutto o quasi il suo Market Share nel campo Mobile. Per tentare di risollevarsi il CEO Elop ha stretto, a Gennaio dello scorso anno, un importante accordo commerciale con Microsoft da cui sono nati, a Ottobre 2011, due buonissimi prodotti con Windows Phone 7 come il Lumia 800 e il Lumia 710 (più tardi sono arrivati anche il 610 e il 900). Anche se in termini assoluti le vendite non si possono definire eclatanti, i Lumia con WP7 hanno contribuito a far crescere notevolmente le quote di mercato di Windows Phone e a farlo conoscere al mondo.

Ora arrivano, come annunciato, il Lumia 920 e il Lumia 820 che rappresenteranno i successori con WP8 del Lumia 900 e Lumia 800 rispettivamente (i quali riceveranno un ultimo macro-aggiornamento a WP7.8 che porterà con se alcune delle innovazioni di WP8).

Come spiegherò nel dettaglio tra poche righe a me sono sembrati davvero due prodotti eccellenti, finalmente in grado di combattere ad armi pari (e con qualche asso nella manica in più) contro rivali più blasonati come il Samsung Galaxy SIII e, a meno di clamorose novità, anche contro l’iPhone 5.

Nokia Lumia 920

Ben presto il protagonista della presentazione è diventato il nuovissimo Lumia 920, un piccolo (ma neanche tanto piccolo) mostro che offre queste incredibili specifiche tecniche:

Dimensioni (A/L/S/P): 130,3 mm/70,8 mm/10,7 mm/185 g
Display: 4,5 ” 768×1280 px Corning Gorilla con 16,7 milioni di colori e tecnologia PureMotion HD+
Processore: Snapdragon S4 Dual-Core 1,5 GHz
Memoria interna: 1000 MB
Memoria di massa: 32 GB + 7 GB SkyDrive
Connettività Wi-Fi: NFC, BT 3.1 4.0, WLAN a/b/g/n, caricatore wireless Qi
Reti dati: HSPA+, EDGE, EGPRS, LTE, HSUPA, GSM, HSDPA, WCDMA
Frequenza Operativa: GSM 850/900/1800/1900, WCDMA V/VIII/II/I, LTE 800/900/1800/2100/2600
Batteria: BP-4GW 2000 mAh 3,7 V
Carta SIM: Micro SIM
Connettori: Micro USB 2.0, Jack 3,5 mm
Aggiornamenti: Over The Air
Sistema Operativo: Windows Phone 8
Apps: MS Excel/Word/PowerPoint/OneNote/Lync/IE10, Nokia Maps (full offline)/Drive/CityLens/Transport
Ricerca posizione: Magnetometro, A-GPS, WLAN, Glonass
Fotocamera primaria: PureView 8,7 MPx dual LED Carl Zeiss Tessar 3264×2448 px con autofocus, apertura 2.0, zoom digitale 4x
Fotocamera secondaria: 1280×960 px
Audio/Video: lettore musicale e riproduttore video, videocamera FullHD 1920×1080 px 30 fps (videocamera secondaria 1280×720 px)

Inutile ribadire quanto il gioiellino sia valido e in alcuni settori superiore ai top di gamma di altri produttori. Inutile anche ribadire come la scelta di non includere un Processore Quad-Core in favore di una maggiore autonomia sia per il momento più che mai azzeccata data l’impossibilità di sfruttare a pieno gli eventuali quattro core (che un possessore di SIII mi illumini in materia..).

Che altro dire, sicuramente nella lista dei desideri se non fosse che devo prima vedere dal vivo quanto sia “grande” questo terminale una volta in mano (io vengo da un 3,2 ” ed esigo di poter usare un cellulare agevolmente con una sola mano).

Nokia Lumia 820

E’ venuto poi il momento di presentare il Lumia 820 che condivide gran parte delle specifiche con il “fratello maggiore”:

Dimensioni (A/L/S/P): 123,8 mm/68,5 mm/9,9 mm/160 g
Display: 4,3 ” 480×800 px con 16,7 milioni di colori e tecnologia AMOLED ClearBlack
Processore: Snapdragon S4 Dual-Core 1,5 GHz
Memoria interna: 1000 MB
Memoria di massa: 8 GB + 7 GB SkyDrive
Connettività Wi-Fi: NFC, BT 3.1, WLAN a/b/g/n, caricatore wireless Qi
Reti dati: HSPA+, EDGE, EGPRS, LTE, HSUPA, GSM, HSDPA, WCDMA
Frequenza Operativa: GSM 850/900/1800/1900, WCDMA V/VIII/II/I, LTE 800/900/1800/2100/2600
Batteria: BP-5T 1650 mAh 3,7 V
Carta SIM: Micro SIM
Connettori: Micro USB 2.0, Jack 3,5 mm
Aggiornamenti: Over The Air
Sistema Operativo: Windows Phone 8
Apps: MS Excel/Word/PowerPoint/OneNote/Lync/IE10, Nokia Maps (full offline)/Drive/CityLens/Transport
Ricerca posizione: Magnetometro, A-GPS, WLAN, Glonass
Fotocamera primaria: 8,0 MPx dual LED Carl Zeiss Tessar 3264×2448 px con autofocus, apertura 2.2, zoom digitale 4x,
Fotocamera secondaria: 640×480 px
Audio/Video: lettore musicale e riproduttore video, videocamera FullHD 1920×1080 px 30 fps (videocamera secondaria 640×480 px)

Ciò che questo terminale non offre, in sintesi, è la tecnologia PureView, una batteria a 2000 mAh mentre l’unica cosa che mi lascia un po’ perplesso è la risoluzione dello schermo a 480×800 pixel. Anche in questo caso il prodotto va visto e provato dal vivo. E’ leggermente più piccolo del 920 (ma sempre “grande” per i miei standard). Bisognerà capire a quanto ammonterà la differenza di prezzo tra le due alternative.

Windows Phone 8

Terminata la presentazione dei terminali è giunto il momento di dare uno sguardo più da vicino a Windows Phone 8 che consente ora una personalizzazione quasi totale della Start Screen, permette di salvare e condividere screenshot del display e integra alle già ottime applicazioni Nokia qualche altra chicca (ad esempio sulla manipolazione delle foto). Sinceramente mi aspettavo una presentazione un po’ più dettagliata del sistema, ma probabilmente ne sapremo (molto) di più in un evento dedicato di Microsoft nei prossimi giorni/settimane. Windows Phone 8 si conferma comunque un ottimo sistema e una validissima alternativa (secondo me dalle potenzialità superiori) ad iOS ma soprattutto ad Android. Ora quello che serve per lanciare la sfida “globale” è che lo Store mantenga i ritmi di crescita attuali (sono ora disponibili più di 100.000 app).

Come ogni presentazione che si rispetti non sono state fornite indicazioni di prezzo né date di disponibilità. Non una parola anche sulle tempistiche di aggiornamento dei terminali esistenti a WP7.8 (ma questo ci sta).

Ricordiamo anche che, stando ai rumors, al 920 e all’820 si affiancheranno presto almeno altri due terminali Nokia WP8, un Entry Level che sostituisca il 610 e forse un ulteriore dispositivo che ricalchi l’idea del defunto Microsoft Zune.

Insomma, tantissime e validisse novità che ci aspetteranno nei negozi tra qualche settimana. Io avevo già pianificato il mio “#switchtolumia” e mi manca solo un incontro “dal vivo” con queste due soluzioni. Non escluderò a priori le offerte degli altri produttori (Samsung e HTC su tutti) ma credo che se si è interessati a Windows Phone 8 l’acquisto di un prodotto Nokia sia quasi obbligato.

Il mio sogno? Un Lumia 920 al prezzo promozionale di lancio di 399€. In realtà mi aspetto di vedere l’820 a 399€ e il 920 a 499€.

Ma la speranza è l’ultima a morire.

Wait and see..

PS: la presentazione è disponibile sul sito di Nokia 🙂

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Nokia World 2012: la conferenza in diretta

Avrà inizio tra poco più di dieci minuti l’attesissima conferenza “Nokia World 2012” durante la quale, in collaborazione con Microsoft, l’azienda finlandese dovrebbe presentare due nuovi dispositivi della famiglia Lumia e mostrare in azione (finalmente) il nuovissimo Windows Phone 8. Possibile, ma improbabile, la presentazione di un Tablet con Windows 8 made-in-Nokia.

Potete seguire l’evento in diretta dalle ore 16:00 sul sito di Nokia.

Su Twitter potete seguire l’hastag #switchtolumia.

Commenti a seguire (probabilmente domani).

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Microsoft e la settimana che cambierà il Mondo

Qualche parole su quella che può essere definita la settimana della “Resurrezione di Microsoft”. Scusate l’elenco puntato ma il poco tempo a disposizione mi costringe ad essere parecchio cinico 🙂

– Windows 8 è praticamente pronto. Dopo la versione “Release Preview” gli ingegneri e i programmatori stanno risolvendo gli ultimi bug, ritoccando l’interfaccia grafica per renderla omogenea in ogni sua parte e rimuovendo i codici di Debug. Tutto dovrebbe concludersi il giorno 01/08/2012 quando verrà compilata la versione finale. Da quel momento avremo un Sistema Operativo con Kernel NT 6.2 compatibile con le piattaforme x86 (32/64 bit) e ARM che saprà gestire le applicazioni scritte con il nuovo paradigma “RT” (le “Metro-App”) che saranno disponibili nel nuovo “Market/Store” e le applicazioni “Standard” (ovvero i classici eseguibili che conosciamo da ormai 25 anni) che saranno disponibili sul “Dekstop”

– Microsoft avrà un Tablet di nome Surface fatto in casa (come l’iPad) e disponibile con Windows 8 RT e Windows 8 Pro. Il Design è davvero carino (a parte lo spessore e il peso che vanno diminuiti) e l’idea della cover/tastiera è sicuramente innovativa. Quello che decreterà il successo o meno del prodotto sarà il prezzo di vendita (e il supporto eventuale alle reti 3G/4G che non ho capito se sarà presente o meno). Microsoft ha

detto che i prezzi saranno “concorrenziali” con quelli di iPad (modello ARM) e degli Ultrabook (modello x86).. io

sinceramente inizierei a vendere in perdita, magari a 499$ e 699$ rispettivamente. Sicuramente il valore è più

alto, anche solo per il sistema operativo che viene offerto, ma se l’obiettivo è aprire una “Tablet War”

sicuramente la strada giusta non è quella dei prezzi più alti della concorrenza dato che, in questo campo,

Microsoft è una outsider assoluta. Bisogna contare, così come vedremo tra un attimo, che all’inizio il Market di applicazioni sarà praticamente vuoto

– Anche Windows Phone 8 è pronto. Ed è una rivoluzione assoluta. A vederlo sembra la naturale evoluzione di Windows Phone 7.5 ma in realtà cambia tutto (ma proprio tutto) dato che il cuore di questo sistema non sarà più il vecchio “Windows CE” ma, per la prima volta in assoluto, sarà lo stesso di Windows 8, ovvero “Windows NT”. Questo vuol dire che le limitazioni di Windows Phone 7 (causate dal vecchio Kernel) saranno solo un brutto ricordo (parlo soprattutto del mancato supporto Multi-Core). A breve avremo dunque nuovi smartphone che, in sostanza, avranno Windows 8 RT (= Windows Phone 8) come sistema operativo, proprio come i “fratellini” Tablet e PC. Capite il potenziale? Una applicazione “Metro”, pubblicata sul nuovo Market/Store, sarà nativamente compatibile dovunque io voglia usarla, che si tratti di un Computer, di un Notebook, di un Tablet o di uno Smartphone. Basterà utilizzare l’ultima generazione di sistemi operativi (Windows 8, Windows Server 2012 e Windows Phone 8). Da qui nasce la scelta dolorosa ma necessaria di NON distribuire WP8 sui device della generazione corrente (nemmeno sui nuovissimi Lumia 900) dato che esistono limiti Hardware che impediscono l’Upgrade. La scelta, lo so, è contestabile, soprattutto se si pensa che le nuove applicazioni scritte per Windows Phone 8 NON saranno compatibili con Windows Phone 7.5. Per questo motivo Microsoft ha deciso di rendere disponibile un ultimo aggiornamento (7.8, supportato per 18 mesi) per la generazione corrente di Smartphone in cui porterà comunque molte delle novità presenti in WP8 (nuova Start Screen su tutte) ma non quelle legate all’Hardware (es: supporto NFC). Certo, probabilmente i consumatori un po’ smaliziati ora aspetteranno WP8 prima di comprare un nuovo Smartphone (agli altri non interessa tutto questo discorso) ma in compenso tra pochi mesi avermo davvero un ECOSISTEMA perfetto a disposizione

Ora capiamo perché Microsoft parlava di Windows 8 come della più grande scommessa della sua storia: per la prima volta si stanno lasciando alle spalle il loro punto di forza (la retro-compatibilità pressoché infinita) per creare un nuovo ecosistema tra dispositivi diversi che sarà facilmente manutenibile negli anni a venire.

Auguro a Microsoft di riuscire a portare a termine questo grandioso progetto, anche se in alcuni settori il ritardo accumulato rispetto alla concorrenza è davvero tanto (es: mercato Tablet). L’idea di interazione indipendente dal dispositivo che stanno cercando di proporre è davvero qualcosa di fantastico. E, a prescindere da quanto questo verrà compreso dal consumatore “tipico”, non c’è iOS che tenga. Anche e soprattutto in ambito lavorativo.

[Omnia / Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook