Categorie
Tecnologia

E’ UFFICIALE: Windows 7 esce il 22 Ottobre 2009

fonte: Microsoft labs – packed by windowsette.com

Eccola, la “BOMBA”. Grazie alla segnalazione del preziosissimo Sebastiano di VistaBlog.it (citazione per esteso più che meritata), e dopo una veloce verifica on-line su siti oltre-oceano ecco che anche qui, secondi in Italia, possiamo annunciare la data del rilascio di Windows 7 al pubblico.

Si tratta del 22 ottobre 2009 (dettaglio inserito alle ore 22:42 del 02/06/2009)

E ora, dopo l’euforia iniziale, qualche precisazione. Iniziamo con il dire che la notizia è ufficiale in quanto proviene da Bill Veghte, Microsoft Senior Vice President.

Acer, qualche tempo fa, si era dimostrata molto informata dato che aveva detto che venderà un suo PC con Seven pre-installato il giorno 23 Ottobre (un giorno dopo il rilascio).

E’ anche ufficiale che i PC con Vista preinstallato acquistati dopo il 28 Giugno saranno soggetti ad un aggiornamento gratuito a Seven. Microsoft conferma anche (senza troppi dettagli in verità) che Windows 7 sarà venduto a prezzo speciale per gli studenti.

Paul Thurrott si lascia sfuggire anche che la tanto sospirata versione RTM verrà compilata al massimo entro fine luglio.

Questa è, nel mondo dell’informatica, una delle notizie più importanti dell’anno. Di sicuro.

Prendete un calendario e segnatevi questa data: 22 Ottobre 2009 😉

Avete qualcosa da aggiungere? Commenti sullo sviluppo di Seven? Acquisterete subito il nuovo sistema?

I commenti sono qui per voi 😉

[Omnia/Luca Zaccaro – via Vistablog]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7: Tutte le (possibili) date!

++ UPDATED ++

Alla luce delle ultime dichiarazioni ufficiali di Microsoft (03/06/2009)

Post un po’ inutile, lo ammetto. Ma divertente! Ecco, all’inizio del semestre che vedrà il rilascio del nuovo sistema, tutte le date, vere o presunte, che riguardano Windows 7 😉

30/01/2007: esce Windows Vista. Si inizia a parlare del suo successore (nome in codice “Seven“, ex “Vienna“)

??/01/2008: rilasciata ai partner la build 6519 (Milestone 1) – RUBATA

21/04/2008: rilasciata la build 6574 che apporta i primi veri cambiamenti

??/08/2008: rilasciata la build 6589 (Milestone 2)

07/09/2008: rilasciata la build 6780 (Milestone 3) – RUBATA

02/11/2008: si diffonde la build 6801RUBATA

08/12/2008: si diffonde la Pre-Beta build 6956RUBATA

09/01/2009: rilasciata pubblicamente la Beta build 7000

09/02/2009: diffusa la Pre-RC build 7022RUBATA

08/03/2009: diffusa la Pre-RC build 7048RUBATA

12/03/2009: diffusa la Pre-RC build 7057RUBATA

28/03/2009: diffusa la Pre-RC build 7068RUBATA

07/04/2009: diffusa la Escrow-RC 7077RUBATA

10/04/2009: diffusa la Pre-RTM build 7106 (in realtà la 7077) – RUBATA

05/05/2009: rilasciata pubblicamente la RC 7100

15/05/2009: diffusa la pre-RTM build 7127RUBATA

27/05/2009: diffusa la pre-RMT build 7137RUBATA

01/06/2009: compilata la RC2 build 7201 – RUBATA

02/06/2009: compilata la RC2 build 7227 – RUBATA

04/06/2009: compilata la RC2 build 7229 – RUBATA

08/06/2009: compilata la RC2 build 7231 – RUBATA

10/06/2009: compilata la RC2 build 7232 – RUBATA

12/06/2009: compilata la RTM-Escrow build 7260 – RUBATA

Naturalmente ci sono altre build interne e altre che sono state rilasciate in seguito (come la 6936)

____________________

Ed ora, al 01/06/2009, l’inizio delle “supposizioni” con la relativa fonte!

06/06/2009 – presunta diffusione in rete della RC2 build 7200 (WZor.info)

19/06/2009 – presunta data della compilazione di Windows 7 RTM (WZor.info)

26/06/2009 – presunta data della compilazione di Windows 7 RTM (NeoWin.net)

30/06/2009 – presunta data del sign-off di Seven, compilazione della RTM (WZor.info)

07/07/2009 – presunta data del debutto della RTM (secondo me)

01/09/2009 – presunta data del debutto della GA e RTW (seondo me)

22/10/2009 – DATA UFFICIALE DI WINDOWS 7 GA

23/10/2009 – presunta data del debutto della GA (Acer)

Microsoft compila in media una Build di Windows 7 ogni giorno, esclusi i week-end. Questo post sarà quindi soggetto a molti updates che saranno segnalati all’inizio del post.

E voi? Avete qualche scommessa da fare? Naturalmente anche sul numero di Build della RTM.. io punto sulla 7777 😉

[Omnia/Luca Zaccaro – via 7Windows]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7 RC2 è realtà, lo dice WZor

UPDATES (31/05/2009)

Sempre WZor ci parla ora di tre rami principali nello sviluppo del nuovo sistema operativo di Microsoft:

WinMain: ciò che siamo abituati a vedere di solito. Nella fascia della RC1 l’ultima build compilata sarebbe la 7141 (28/05/09) mentre ci sarebbe una build della famiglia pre-RTM targata 7225 (29/05/09).

WinMainSp: ciò che è stato chiamato “Service Pack 1” e la cui utilità non è ancora nota. Le build di questo ramo sono uguali a quelle di WinMain con l’aggiunta del tag  “_sp”.

Win7ids_sp: ciò di cui non vi so ancora dire nulla (ma neanche Google ne sa niente). Qui l’ultima Buid sarebbe la 7200.

Si fa sempre più strada l’ipotesi che tutte le Build successive alla 7200 saranno etichettate come RTM-Escrow e inizia anche a circolare una data per il “furto” della prima Build 72xx:  Giovedì 11 Giugno. Staremo a vedere..

___________________

Secondo l’informatissimo sito russo WZOR (da cui ho cercato di capire il più possibile grazie a Google Translate) i rumors su Windows 7 RC2 erano fondati. Il sito infatti riporta la notizia della compilazione della Build 7200! Confesso di non averci capito molto, ma a quanto pare la stringa sarebbe 7200.0.winmain_win7ids_sp.090529-xxxx

Per il momento non so cosa altro aggiungere, dato che sono appena rientrato a casa in questa fresca domenica mattina. Aspetto con ansia qualche fonte in inglese da analizzare e proporvi. In tutta la rete non ho trovato altre tracce di questa RC2 ma bisogna sottolineare che WZor spesso ci azzecca quando si parla di Microsoft..

Certo che se davvero fosse stata compilata la RC2.. forse… il 07/07

[Omnia/Luca Zaccaro – via WZor]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Window 7 Rumors: RC2 e SP1!

Come potete leggere nel titolo si tratta solo di rumors che non posso confermare né smentire in quanto Steve Ballmer non è tra i miei amici di Facebook 😉

Partiamo dalla RC2: il sito russo WZor, sempre informatissimo, si è trasferito su un dominio .info (l’accesso è riservato, ma nella home page c’è… un suggerimento su User e Password!) e ha lanciato una notizia un po’ atipica. Da quello che ho potuto apprendere dalla traduzione di Google Translate il sito sostiene che oggi verrà rilasciata, ad un gruppo ristretto di tester, una build di 7 targata internamente come “RC2“. Microsoft ha sempre detto che ci sarebbe stata solo una Release Candidate pubblica. Questa dichiarazione non preclude alla possibilità di altre RC interne.

Questa notizia, se vera, potrebbe essere correlata con un altro rumor “strano” apparso qualche giorno fa in rete che ho deciso di riportare solo oggi per verificare le reazioni della rete che, tutavia, restano vaghe. Esisterebbe una Build, la 7138, che conterrebbe al suo interno nientemeno che il Service Pack 1!

Fonte: livefilestore via him7x

Un Serive Pack per un sistema non ancora finito? In effetti è strano! E infatti molto probabilmente non si tratta del vero e proprio Service Pack 1. Le due idee più gettonate in rete (espresse sinteticamente da TroUblE su him7x blog ) sono queste:

1) Si tratta solo di un Test Update, come avvenuto come gli Updates di prova rilasciati qualche settimana fa, volto a comprendere il funzionamento o meno del rilascio di un Service Pack. La Build 7138 è sterttanente interna e quindi può darsi che Microsoft voglia provare il funzionamento di un mega-aggiornamentone come un Service Pack.

2) Voci non confermate (lo stesso Wzor ma anche altri), sostengono che Windows 7 sarebbe pronto e la data della RTM già decisa (fine luglio). Volendo dar seguito a queste voci, tutte le “piccole rifiniture” dalla 7137 alla effettiva RTM (esempio: cambio di icone…) verranno raccolte in quello che MS definisce SP1. Al momento della compilazione della RTM si prende la 7137, gli si “slipstreamma” questo “SP1” e.. voilà! Ecco Windows 7!

Che dire, sono solo rumors, un po’ come la nuova interfaccia grafica già presente nel codice ma opportunamente nascosta e altro ancora. Se ci saranno chiarimenti o smentite tornerò sull’argomento.

[Omnia/Luca Zaccaro – via him7x e WZor]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows Vista SP2 in Italiano tra 7 giorni

Oggi Microsoft ha finalmente reso disponibile la versione finale, pubblica di Windows Vista SP2 Wave 0. Mettetevi bene in testa questo termine: Wave.

Le “onde” in Microsoft rappresentano le releases di software in diverse lingue. La Wave 0 a cui ho accennato prima (che è anche quella con cui vengono rilasciate le Build di Windows 7) include inglese, francese, tedesco, giapponese e spagnolo. L’Italiano (insieme ad altre 35 lingue) fa parte della “Wave 1” che, in generale, viene rilasciata 7 giorni dopo la Wave 0. Possiamo dunque aspettarci la pubblicazione del SP2 di Vista in Italiano tra una settimana.

Intanto per chi ha un sistema operativo in Inglese ecco i link per scaricare direttamente il SP2

Link – Windows Vista SP2 Wave 0 – 32 Bit

Link – Windows Vista SP2 Wave 0 – 64 Bit

Nota bene: come scriverò in modo più dettagliato tra sette giorni il SP2 non è cumulativo! Bisogna installare prima il SP1 (Inglese / Italiano) per lanciare l’installazione di questo pacchetto di aggiornamento.

Buon download 😉

UPDATE – 19/06/2009

Secondo fonti interne a Microsoft il Service Pack 2 Wave 1 (con l’Italiano) sarà disponibile dal 23 Giugno 😉

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7 Starter “Senza Limiti”

Paul Thurrott ci informa (anche se si tratta di notizie non ancora confermate) che Microsoft avrebbe deciso di eliminare la limitazione delle 3 applicazioni su Windows 7 Starter, la versione che verrà installata sui Netbook del prossimo futuro.

Ecco una buona notizia che, se confermata, farà felici tutti quelli che (come me) intendono comprare a breve un netbook e stanno solo aspettando di vederlo commercializzato con Windows 7. Potremo in questo modo utilizzare il meglio di Windows 7 anche sui nostri mini portatili senza preoccuparci di contare quanti programmi stiamo utilizzando.

Meno male.

[Omnia/Luca Zaccaro – via SuperSite]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook
Categorie
Tecnologia

Windows 7 “ti fa l’immagine”

fonte: photobucket

Microsoft Windows 7. Tre parole che il mondo del web già conosce molto bene. Tuttavia su questo blog è la prima volta che ne parlo ed è giusto fare una brevissima introduzione: Seven è il nome ufficiale del prossimo sistema operativo per casa e ufficio di Microsoft Corporation, attualmente in fase pre-RTM dopo la diffusione pubblica della Release Candidate (lo scorso 5 Maggio). Questo nuovo sistema operativo, corretti i bug più pericolosi, sarà disponibile nei negozi entro Natale.

Windows 7 non finisce mai di stupire. Oggi vi presento una funzione di Seven che vi consentirà, senza l’ausilio di programmi come Norton Ghost o Drive Image, di creare una immagine completa del sistema operativo e dei programmi ad esso collegati. A che pro? Semplice: immaginate di riscontrare sul vostro PC un problema tanto grave da richiedere una formattazione. Senza questa funzione l’unica soluzione sarebbe quella di re-installare Windows e tutti i programmi che usate tutti i giorni. Oppure, come già detto, rivolgersi a programmi specializzati. Ora invece basterà creare regolari “Immagini” di sistema e il vostro PC tornerà esattamente nella situazione in cui si trovava prima del verificarsi del problema.

Per raggiungere questa funzione dobbiamo entrare nel Pannello di Controllo e scegliere Sistema e Sicurezza >> Backup e Ripristino. Ora ci sono due voci: “Crea un disco di ripristino” (che serve per recuperare una installazione compromessa risolvendo un certo numero di errori) e, appunto, “Immagine di Sistema”.

Una volta cliccato su questa ultima voce si aprirà una finestra in cui Windows 7 valuterà se salvare l’immagine su un HD interno, un HD esterno o su un set di DVD.

Lasciamo lavorare il nuvo sistema e in poco tempo avremo una immagine pronta a “salvarci la vita” in casi estremi.

Senza aver speso un euro in più rispetto al costo della licenza del sistema operativo.

[Omnia/Luca Zaccaro]

  • Share on OkNotizie
  • Share on Twitter
  • Share on Facebook